Kimia S.p.A.

L'adeguamento sismico della Pietà Rondanini vince il "Global Best Project"

Pietà Rondanini: a Miyamoto International il "Global Best Project"

Engineering News-Record ha annunciato che il progetto di adeguamento sismico della Pietà Rondanini, l'ultimo capolavoro di Michelangelo, ha vinto il premio "Global Best Project" 2016. Un riconoscimento di grande prestigio che premia per il terzo anno di fila lo studio di ingegneria Miyamoto International per un progetto senza precedenti nella museotecnica. Il premio però rappresenta anche una testimonianza del lavoro svolto da Kimia, artefice del sistema di ancoraggio della scultura al basamento antisismico realizzato per l'occasione.

Il progetto

L'ufficio italiano di Miyamoto era stato incaricato dal Comune di Milano di fornire i servizi di ingegneria per lo sviluppo di un supporto tecnologico in grado di isolare la statua dai terremoti e dalle vibrazioni indotte dal traffico. Una linea della metropolitana corre infatti proprio sotto la statua, situata presso il Castello Sforzesco di Milano.

Miyamoto ha così progettato il supporto isolato antiribaltamento. La tecnologia utilizzata consiste nel frapporre tra il basamento e il terreno una piattaforma scorrevole. Miyamoto ha condotto inoltre complesse analisi dinamiche e ha supervisionato le prove su tavola vibrante condotte su una replica della statua, per verificare l'effetto delle vibrazioni e delle onde sismiche sull'intero sistema.

Come ha affermato l’Ing. Davis Sonda di Miyamoto Italia, «è stato molto gratificante lavorare a un progetto complesso, che ha richiesto soluzioni innovative per preservare questo capolavoro il più a lungo possibile».

ll contributo di Kimia

ll Politecnico di Milano ha curato la supervisione scientifica del progetto, cui hanno preso parte aziende come Goppion, THK e Reglass. Tra queste, un ruolo fondamentale lo ha ricoperto anche Kimia che, oltre a fornire la malta cementizia Betonfix CR impiegata per la realizzazione della superficie di appoggio del basamento antisismico, ha ideato l'innovativo Kimitech FRP-LOCK® PR, essenziale per l'ancoraggio della scultura al basamento.

Kimitech FRP-LOCK® PR è un disco in materiale composito che è stato incollato alla base della scultura. Sul disco, dotato al centro di un elemento metallico filettato, è stato poi avvitato un cilindro di metallo. La scultura, tramite il cilindro stesso, è stata infine ancorata al basamento antisismico.

Ancoraggio della scultura al basamento antisismico tramite Kimitech FRP-LOCK PR

PER APPROFONDIRE: La Pietà Rondanini al sicuro con Kimitech FRP-LOCK® PR

Dopo la complessa operazione di posizionamento della Pietà Rondanini avvenuta ad aprile dello scorso anno, la scultura è tornata di nuovo visibile al pubblico a partire dal 2 maggio 2015. I visitatori possono ammirarla presso l'antico Ospedale Spagnolo, all'interno del Castello Sforzesco di Milano. 

Ti è piaciuto il contenuto dell'articolo? Iscriviti alla newsletter per restare sempre aggiornato sulle nostre novità.

Kimia S.p.A.

Via del Rame, 73
06134 - P.te Felcino
Perugia (PG) - Italia

Phone:
+39 075 591 80 71
Fax:
+39 075 591 33 78
Email: info@kimia.it