Kimia S.p.A.

Dal 1979 Kimia produce una completa gamma di prodotti per il restauro, il recupero e la manutenzione edile. La sua ventennale specializzazione le consente una grande dinamicità. La produzione Kimia, infatti, si aggiorna continuamente per rispondere in modo puntuale alle sempre nuove problematiche del restauro e recupero edilizio, e per rimanere in linea con il progresso tecnologico applicato al mondo delle costruzioni. L'affidabilità dei prodotti Kimia, inoltre, è stata verificata dal test più terribile: il patrimonio architettonico danneggiato dal sisma del 1984 e consolidato con i prodotti Kimia, ha superato indenne il terremoto che, anni dopo, a partire dal settembre 1997, ha colpito ancora una volta con violenza il territorio umbro marchigiano. La prova della qualità Kimia sta nei fatti, non nelle parole.

 

Betonfix AQM GG

R2 secondo la EN 1504-3 e come malte da muratura in accordo alla EN 998-2.


Descrizione

Betonfix AQM GG è una malta fibrorinforzata bicomponente ad elevata azione pozzolanica ed elevata duttilità a base di leganti idraulici pozzolanici e cementizi solfato-resistenti, inerti selezionati di granulometria massima pari a 1 mm, additivi chimici e polimeri in dispersione acquosa che le conferiscono ottime caratteristiche di impermeabilità e di adesione al supporto (murature, pietra, tufo).
Il prodotto è marcato CE come malta R2 secondo la EN 1504-3 e come malte da muratura in accordo alla EN 998-2.


Impieghi

Betonfix AQM GG viene impiegato per la regolarizzazione dei supporti in vista dell'applicazione di successivi sistemi FRCM (Fiber Reinforced Cementitious Matrix) e quale matrice degli stessi (in particolare il prodotto è impiegato in combinazione con reti Kimitech).

Sistemi FRCM vengono impiegati, secondo le indicazioni delle linee guida della protezione Civile dell'Agosto 2009, per:

  • Sarcitura di lesioni passanti (vengono applicati su due lati) e non passanti (applicati su un solo lato) di maschi murari;
  • Interventi in edifici intelaiati in CA quali:
    • Collegamento perimetrale a pilastri e travi emergenti;
    • Collegamento perimetrale a pilastri e travi non emergenti;
    • Collegamento di partizioni interne.


Risorse

Scheda tecnica

Scheda tecnica multilingua

DoP