Kimia S.p.A.

L'amianto, che in passato si è prestato ad un'ampia gamma di utilizzi edili, in particolare nella produzione di materiali in fibrocemento, si è rivelato pericoloso perché il progressivo invecchiamento o gli stress meccanici causano il rilascio e la dispersione nell'aria circostante di polveri la cui respirazione può causare molte patologie (asbestosi, carcinoma etc..). Il DM 20.8.99 ha regolamentato la problematica, fissando le caratteristiche che devono possedere i prodotti usati per i vari tipi di bonifica previsti (realizzazione di sovra-copertura e/o incapsulamento o rimozione).