Kimia S.p.A.

Betonfix HCR EVO, il microcalcestruzzo a elevatissime prestazioni per solai, impalcati, travi e pilastri

Betonfix HCR EVO

L'innovativo sistema per il consolidamento strutturale di solai, solette e impalcati e per il ringrosso di travi e pilastri. Fibrorinforzato e applicabile in bassi spessori non richiede l'uso di reti elettrosaldate

Dalla costante attività di ricerca e sviluppo di Kimia nasce un nuovo sistema a elevate prestazioni per il ripristino e rinforzo di elementi orizzontali e verticali in calcestruzzo. E' Betonfix HCR EVO, l'innovativo "microcalcestruzzo" a consistenza colabile, dotato di inibitori di corrosione e fibre metalliche, per la realizzazione di betoncini cementizi antiritiro.

Caratteristiche tecniche

Le caratteristiche specifiche di Betonfix HCR EVO lo rendono una soluzione più efficace rispetto alle normali malte cementizie. E' infatti dotato di altissime resistenze meccaniche sia alle brevi che alle lunghe stagionature e possiede un'elevata resistenza ai solfati.

Betonfix HCR EVO ha una resistenza a compressione di 130 Mpa a 28 giorni di stagionatura.

Ecco nel dettaglio le sue qualità:

  • elevate resistenze a compressione e flessione (rispetto alle soluzioni tradizionali consente di realizzare spessori applicativi molto più ridotti);
  • ottima adesione al supporto esistente;
  • resistenza a trazione grazie alla presenza di fibre metalliche;
  • alta resistenza ai carichi ciclici;
  • elevata duttilità.

Consolidamento estradossale di un ponte con Betonfix HCR EVO

Campi d'applicazione

Tali caratteristiche fanno si che Betonfix HCR EVO possa essere impiegato in interventi di ripristino del calcestruzzo e consolidamento strutturale di solai, di solette strutturali e impalcati e in opere di rinforzo e ringrosso di travi e pilastri.

Confronto: solaio con rinforzo classico e con Betonfix HCR EVO

Ringrosso pilastro con Betonfix HCRCome si può vedere nell'immagine qui sopra, per il consolidamento strutturale dei solai viene effettuato un getto estradossale collaborante di 3-5 cm di spessore, senza bisogno di rete elettrosaldata. Si tratta quindi di un rinforzo sottile e molto leggero. È consigliato l'inserimento di connettori metallici da allineare in corripondenza dei travetti e di barre per il collegamento perimetrale della soletta di rinforzo.

Per le travi e i pilastri occorre realizzare invece un getto casserato utilizzando elementi di connessione, anche senza predisporre armature aggiuntive. I connettori vengono applicati ad altezze sfalsate sulle varie facce dell'elemento su cui si effettua il ringrosso in modo da garantire una maggiore omogeneità alle connessioni.

Componenti

Betonfix HCR EVO è un sistema bicomponente. Per ottenerlo è necessario impiegare:

  • Betonfix CR/HC EVO (parte A) 
  • le fibre metalliche Kimitech FMR (parte B)

Il sistema è pronto all'uso con la semplice aggiunta di acqua potabile. La miscelazione dei prodotti può essere realizzata usando una betoniera o preferibilmente con un'unità di miscelazione meccanica.

PER APPROFONDIRE:

Malte per il ripristino del calcestruzzo: guida alla scelta​

Confrontiamo la resistenza a compressione delle malte Betonfix

Informazioni e assistenza tecnica

Per approfondire le informazioni su Betonfix HCR EVO e ricevere assistenza tecnica vi invitiamo a contattarci in chat oppure a presentarci il vostro progetto tramite il nostro servizio di supporto alla progettazione.

Siamo a vostra disposizione per sopralluoghi, note tecniche, proposte di miglioramento, preventivi e campionature.

Ti è piaciuto il contenuto dell'articolo? Iscriviti alla newsletter per restare sempre aggiornato sulle nostre novità.

Kimia S.p.A.

Via del Rame, 73
06134 - P.te Felcino
Perugia (PG) - Italia

Phone:
+39 075 591 80 71
Fax:
+39 075 591 33 78
Email: info@kimia.it